sabato 30 giugno 2012

Euro 2012: Italia - Spagna...voglia di rivincita!

Domanenica 1 Luglio, Kiev ore 20:45 ci siamo: Italia Vs Spagna, ancora una volta una contro l'altra. Confermata per l'attacco la coppia che ha affondato la Germania, Cassano con Balotelli, per continuare a sognare fino alla fine...



Finale Euro 2012:  Spagna Vs Italia


Ci siamo, oggi è il giorno delle conferenze stampa, della pretattica, della rifinitura. Per strada, nei bar e a bordo piscina non si parla d'altro, il sogno europeo è lì ad un passo, ma davanti a noi c'è di nuovo la Spagna.

Quattro anni fà le furie rosse ebbero la meglio sulla formazione allenata da Donadoni. Fu una partita combattuta, che probabilmente meritavamo di vincere, ma quando si arriva al 120' in parità quanto fatto fino a quel momento conta poco, perchè ai rigori la sfida diventa uno contro uno, portiere contro rigorista.




Ma quelli erano comunque altri tempi. In campo c'erano motivazioni diverse per entrambe le squadre. Da una parte c'era l'Italia campione del mondo in carica, dall'altra una Spagna fatta da una generazione di campioni che non vinceva da tanto, forse troppo tempo.


Adesso sembra di rivedere la stessa storia, ma a parti invertite (speriamo fino alla fine!). La Spagna di Del Bosque in questo Europeo non sembra avere la stessa grinta e fame di vittoria che la caratterizzava fino a qualche tempo fà. Ha infatti rischiato non poco e forse meritava anche di perdere con la bella ed organizzata Croazia, ha battuto una Francia per nulla convincente e con visibili problemi di spogliatoio, ed infine nell'ultima apparizione contro il Portogallo ha sofferto molto ed è riuscita ad affondare poche volte soltanto grazie alle individualità dei grandi campioni che la compongono per poi avere la meglio alla lotteria dei rigori.


Gli azzurri festeggiano il secondo goal di Mario Balotelli alla Germania


L'Italia è arrivata a Euro2012 quasi da outsider. Nessun giornalista sportivo credeva in un Europeo così convincente degli azzurri. Addirittura un famoso e conosciuto giornalista della Rai, alla vigilia di Italia - Germania disse: "Se tutto andrà come dovrebbe andare passerà la Germania..." . Ok, in pochi credevano in una prestazione così convincente contro i tedeschi, ma a volte mi chiedo se fare il giornalista in Italia, anche semplicemente un giornalista sportivo, significhi soltanto essere bravi a sparare a zero sempre e comunque, anche quando in campo và la nazionale Italiana, la squadra che ci rappresenta nel mondo e che ahinoi, a parte i magnifici monumenti e paesaggi del nostro paese, meglio ci rappresenta.


Giornalisti a parte, l'Italia, la nostra Italia ha fatto vedere una buonissima organizzazione di gioco ed è migliorata di partita in partita, infrangendo prima i sogni dei sempre "pieni d'orgoglio" Inglesi e poi dominando sul campo la favorita Germania.

Ancora una volta scenderanno in campo domani sera, per l'ultima volta in questo magnifico europeo, cercando di conquistare il secondo titolo europeo, e di cancellare l'ultima dolorosa finale persa contro i galletti francesi, quando fecimo da cavia al golden goal.


Non ci resta che aspettare con ansia il fischio di inizio e facendo tutti gli scongiuri del caso sperare che domani il cielo di Kiev si colori d'azzurro...come a Berlino 6 anni fà...





FORZA ITALIA.

_Freddo@Strisce